Informazioni personali

La mia foto
ROMA
Ho 50 anni, passati... da poco, una visione della vita in genere positiva,con figli e tanta voglia di fare, tante cose, sempre, ma troppo poco tempo.....mi piace la compagnia, ma amo la solitudine e perdermi nella malinconia delle riflessioni.

lunedì 12 dicembre 2011

LO STOLLEN......IL QUARKSTOLLEN

Lo stollen è un antico dolce tedesco di cui esistono molte varianti in base agli ingredienti che si utilizzano,la ricetta originale molto probabilmente  prevedeva l'uso del lievito di birra, in questa versione "moderna" è stato sostituito con il lievito chimico.E' un dolce che ho già provato in passato, con il lievito di birra, ci è piaciuto e quest'anno ho voluto provare la versione con il lievito chimico.
Questa ricetta l'ho presa da Cansado,un coquinario è grazie a lui che ho conosciuto lo stollen, questa versione del dolce è il QUARKSTOLLEN in cui appunto si utilizza il quark, che qui è stato sostituito con la ricotta di mucca....
poi io ho voluto aggiungerci al centro del marzapane che è una prerogativa del MARZIPANSTOLLEN, tutto chiaro???
foto presa dal web

Ecco la ricetta:
-farina 500 g
-bustina di lievito chimico 1
-zucchero 175 g
-bustina di zucchero van. 1
-sale qb
-fiala di essenza di mandorle 1
-rum 5 cucchiai
-cardamomo in polvere 1 cucchiaio*
-uova grandi 2
-burro 180 g
-ricotta magra 250 g
-Zibibbo 250
-Uva di Corinto 125
-mandorle tritate 150 g
-cedrini 100 g

- marzapane a piacere


dopo la cottura
-burro fuso 100 g
-zucchero a velo 150 g



*io acquisto i semi interi poi elimino le capsule,libero i semini interni e li frullo.


ESECUZIONE:ACCENDERE IL FORNO A 180°C
Iniziate ponendo a bagno l'uvetta nel rum per almeno 2/3 ore o anche tutta la notte.


Fate attenzione che la dose del rum sia giusta,così da ammorbidire l'uvetta senza "rilasciare" rum, potete aiutarvi usando del rum tiepido.Se non trovate i due tipi indicati di uvetta usate tranquillamente quella che trovate, in questa occasione non avendo uvetta a sufficienza ho usato anche dei mirtilli rossi secchi.

Lavorate tutti gli ingredienti  ottenendo un impasto a cui darete la forma di una pagnotta che disporrete su carta da forno, premete leggermente al centro,sul lato lungo del dolce con il mattarello creando il caratteristico avvallamento...infornate per 1 ora, al termine della cottura tirate fuori il dolce e spennellatelo,ancora caldo con TUTTO il burro fuso, poi spolverizzatelo bene con lo zucchero al velo, fatelo freddare poi conservatelo avvolto nella carta alluminio facendolo "maturare" ,l'usanza prevede che il dolce venga preparato il 6 dicembre e mangiato alla vigilia.
Se vi interessa un pò di storia leggete come la racconta il sito della città di Desdra....
Pur non essendo presente nella ricetta ho voluto porre un pezzo di marzapane (acquistato) al centro del dolce....


Purtroppo nella fretta ho cancellato le foto dello stollen ricoperto di zucchero al velo,finito, queste sono le foto dopo la spennellatura con il burro.
Attenzione perchè è molto delicato appena uscito dal forno......ma in fondo le bricole servono a soddisfare la curiosità di come è venuto....

5 commenti:

  1. Che belli Mara, ti sono venuti molto bene!
    Non sapevo ci fosse anche la versione con il quark, interessante.
    Ciao.
    Angelica

    RispondiElimina
  2. con il quark non li ho mai fatti! buoni pero' i tuoi:-) complimenti! baciotti

    RispondiElimina
  3. Con il cuore di marzapane è il mio preferito :)

    RispondiElimina
  4. Me encanta, que receta más rica… tomo nota!
    También me encanta tu blog así que me quedo a seguirte!
    Besitos desde Madrid y FELICES FIESTAS!
    Nieves.
    http://igloocooking.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. bellissima la tua versione.......Brava!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina